MARMO ALLEGGERITO

LA SOLUZIONE DEL MARMO ALLEGGERITO

Gli alleggeriti sono soluzioni composte da una lastra di vero marmo, granito, pietra (o altra materia naturale nobile) dello spessore di circa 5 millimetri, incollata, tramite specifiche resine, a un sottostante pannello alveolare in alluminio, PVC, polipropilene o vetro. Quello che forse tutti non sanno , e che il pannello alveolare in alluminio è di derivazione aeronautica . Il marmo alleggerito ha un peso specifico relativamente molto contenuto, pari a circa 16 kg/mq. Il principale valore aggiunto offerto da tali soluzioni sta, appunto, nella leggerezza e nella conseguente maneggevolezza, soprattutto in presenza di lastre di grande formato. Inoltre, consentono risposte molto apprezzabili ai requisiti dettati dalle moderne normative ambientali: il ridotto impiego di materie prime incontra le esigenze di uno sviluppo più sostenibile e i supporti  alveolari garantiscono maggiori efficienze, quindi risparmi economici d’esercizio.

GAMMA DI SOLUZIONI

Marmo e vetro
Soluzione composta da marmo di spessore minimo pari a 4 mm incollato a lastra di vetro extrachiaro con colle epossidiche.
Spessore totale: da 1,4 a 2,5 cm a seconda degli spessori dei componenti utilizzati.
Vi è la possibilità di nascondere il vetro di rinforzo con   della pietra.

Marmo e pannello alleggerito in lastre di fibra di vetro e nido ape in alluminio
Soluzione composta da marmo di spessore minimo pari a 4 mm incollato a pannello alleggerito (di spessore tra 8 mm e 20 cm al massimo) composto da due fogli di fibra di vetro e, all’interno, un nido d’ape in allumino che conferisce resistenza al pannello.
Spessore totale: da 1,4 a 23 cm a seconda degli spessori dei componenti utilizzati.

Marmo e pannello alleggerito in lastre composte da fogli di alluminio e nido d’ape in alluminio
Soluzione composta da marmo di spessore minimo pari a 4 mm incollato a pannello alleggerito (di spessore tra 8 mm e 20 cm al massimo) composto da due fogli di alluminio e, all’interno, un nido d’ape sempre in alluminio che conferisce resistenza al pannello.
Spessore totale: da 1,4 a 23 cm a seconda degli spessori dei componenti utilizzati.

Marmo e pannello alleggerito in lastre composte da fogli di Ossido di magnesio
Soluzione composta da marmo di spessore minimo pari a 4 mm incollato a pannello alleggerito (di spessore che parte a  4 mm fino allo spessore che serve  ) composto da 1 o 2 strati di ossido di magnesio con al suo interno un composto spugnoso , questi pannelli hanno un elevata resistenza al fuoco , all’acqua , sono antimuffa e si apprestano a ogni utilizzo .
Spessore totale: da 1,4 a —  cm a seconda degli spessori dei componenti utilizzati.

Marmo e fibra di carbonio o di vetro
Soluzione ottenibile tramite l’incollaggio di marmo e fibra di carbonio o di vetro per aumentare la resistenza e l’elasticità complessiva del pannello composito.
Spessore totale minimo: 4-5 mm.

CAMPI D’IMPIEGO

Ogni soluzione viene pensata in funzione dell’obiettivo specifico da raggiungere, dalla realizzazione di tavoli per interni a rivestimenti per pareti dove gli spessori e le condizioni di trasporto non permettono l’uso delle tradizionali lastre di marmo o pietra.

Queste nuove soluzioni nascono nell’ambito del settore navale, dove i requisiti di leggerezza rivestono un’importanza cruciale. Come tutte le invenzioni, la combinazione di pietra/marmo e un pannello che conferisce resistenza e leggerezza al contempo è stata ‘esportata’ in altri ambiti applicativi come, per fare un esempio, quello edilizio, dove si è arrivati perfino a rivestire interi grattacieli con marmo alleggerito.

Dove la pietra prima incontrava serie difficoltà di utilizzo, ora si può arrivare a impiegarla in modo pressoché “totale”, per la gioia di clienti e progettisti che possono finalmente non porre più limiti ai propri desideri in tal senso. Da qui l’ulteriore ampliamento d’impiego per la realizzazione di mobili con marmi alleggeriti, andando a inserire attivamente le materie naturali nobili nelle abitudini di vita quotidiane fino a creare nuove mode e tendenze.

Com’è normale per tutte le innovazioni, la cultura degli addetti ai lavori e, a maggior motivo, degli utilizzatori finali fatica ad adeguarsi ai nuovi orizzonti; nella fattispecie, anche i maggiori costi di realizzazione si scontrano col diffuso ‘vizio’ di cercare il risparmio immediato a dispetto di soluzioni che, in realtà, portano a un notevole risparmio sui costi di manutenzione nel lungo termine, a un maggiore isolamento acustico e termico e a tempi e procedure di posa sensibilmente vantaggiose.

Atzara Marmi consiglia di approfondire questa straordinaria tecnologia innovativa e in virtù della grande esperienza maturata in laboratorio e sul campo, invitiamo a contattarci per presentarvi tutti i vantaggi.

AZIENDA

Via dell’Artigianato, 9
22078 Turate (CO)
T/F. +39 02 96751329
M. +39 339 8508826

W. www.atzaramarmi.com
E. info@atzaramarmi.com